Published on Novembre 4, 2022

Europa digitale, il programma di lavoro per il 2030

Lo scorso 18 ottobre la Commissione europea ha adottato il programma di lavoro per il 2023, pianificando un’agenda di interventi mirati per rispondere alle crisi attuali che pesano sulla vita quotidiana degli europei. L’impegno dell’UE è di raddoppiare gli sforzi per conseguire le trasformazioni verde e digitale in corso, rendendo la nostra Unione europea più resiliente.

Nello specifico, il programma Europa digitale mira a colmare il divario tra la ricerca sulle tecnologie digitali e la loro diffusione sul mercato. L’ambizione dell’UE è conseguire la sovranità digitale in un mondo aperto e interconnesso e perseguire politiche che conferiscano ai cittadini e alle imprese l’autonomia e la responsabilità necessarie per un futuro digitale sostenibile e più prospero. Il programma strategico prevede un meccanismo fondato sulla cooperazione: la Commissione elaborerà le traiettorie previste dell’UE per ciascun obiettivo insieme agli Stati membri, che a loro volta proporranno tabelle di marcia strategiche nazionali per raggiungerli.

La trasformazione digitale delle imprese dipenderà dalla loro capacità di adottare le nuove tecnologie in modo rapido e trasversale. In questo processo ricoprono indubbiamente un ruolo centrale, non solo perché rappresentano una quota significativa del contesto imprenditoriale europeo, ma anche perché sono una fonte critica di innovazione. Un mercato unico realmente funzionante dovrebbe creare le condizioni favorevoli per l’adozione digitale, l’innovazione dirompente, la rapida crescita e la scalabilità. In tale ambito l’UE si pone due principali obiettivi da raggiungere entro il 2030 e che essa stessa definisce come “ambiziosi”: arrivare a un tasso di adozione dei servizi di cloud computing, big data e AI da parte delle imprese europee pari al 75% e registrare un livello base di intensità digitale per oltre il 90% delle PMI.

Per raggiungere questi risultati l’UE invita anche ad avvalersi del supporto di quei soggetti che hanno già intrapreso percorsi virtuosi e possono così affiancare chi invece sta viaggiando solo ora sulla strada dell’innovazione. È questo il caso di Vem Solutions (azienda del Gruppo Viasat) che già oggi collabora con aziende e amministrazioni pubbliche al fine di valorizzare e sviluppare ulteriormente business e servizi attraverso le nuove opportunità rappresentate dall’IoT, i Big Data analytics e la business intelligence.

Per saperne di più >

Related news

Torna su