Published on Giugno 14, 2022

Ricerca e innovazione tecnologica, l’Italia rincorre

L’innovazione tecnologica richiede investimenti nell’attività di ricerca e sviluppo (R&S) delle imprese e delle università e degli enti. Un settore determinante che vede però l’Italia presentare uno scarso livello di spesa in R&S in rapporto al Pil. E’ vero che negli ultimi dieci anni il numero di domande dell’Italia è aumentato del 31,4 per cento, in linea però con i paesi con un minore numero di brevetti. Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) destina 12,9 miliardi alla componente “Dalla Ricerca all’Impresa”, ma di questi neanche la metà si traducono in spesa in R&S, insufficienti per colmare il divario con nazioni più virtuose del nostro. Sono questi alcuni dati che emergono da una nota di Giampaolo Galli e Salvatore Liaci pubblicati recentemente da La Repubblica.

Quello dei brevetti è un tema molto importante perché impatta sulla tecnologia dell’attuale attività di ricerca e sviluppo. Se è vero che riflettono l’attività innovativa delle imprese (meno di università ed enti pubblici), l’Italia presenta una scarsa attività brevettuale rispetto gli altri paesi industrializzati. Concentrandosi sull’Ufficio Europeo dei Brevetti (European Patent Office, EPO), nel 2021 imprese ed enti residenti in Italia hanno presentato 4.919 domande per la registrazione di brevetti, ossia il 2,6 per cento delle domande totali. Escludendo gli Stati Uniti e i paesi asiatici, leader indiscussi, l’Italia è molto indietro rispetto ai paesi scandinavi e dell’Europa centrale.

La composizione dei brevetti italiani è più orientata verso l’ingegneria meccanica. Al contrario è meno specializzata nel campo della chimica e dell’ingegneria elettronica ed ha un ruolo marginale nei settori ad alto tasso di conoscenza, che svolgono un ruolo cruciale nella competizione tecnologica globale.

In un settore che, come abbiamo visto, vede il nostro Paese rincorrere, spiccano però delle realtà di eccellenza. Tra queste senza dubbio Vem Solutions, azienda italiana che opera da oltre 45 anni nella Ricerca e Sviluppo, nell’ingegnerizzazione dei sistemi e dei processi e nell’electronic manufacturing. La mission è, da sempre, quella di progettare, sviluppare e produrre dispositivi telematici e sensori intelligenti dotati di tecnologie IoT, piattaforme e servizi telematici per il mondo B2B/ B2B2C ed App per smartphone e tablet. L’azienda è, inoltre, focalizzata sulla ricerca, lo sviluppo e la realizzazione di hardware, firmware, software, piattaforme IT, proponendo soluzioni efficaci e innovative sia per le aziende del Gruppo Viasat che per terzi.

Per maggiori informazioni >

Related news

Torna su