Published on Luglio 8, 2022

Tecnologie e competenze per la mobilità di domani

Londra, Parigi, Bruxelles, Mosca, New York, Chicago, Roma, Bogotá, Palermo, Istanbul, Non stiamo parlando delle città più belle, o dove si vive meglio o ancora con i servizi ai cittadini più evoluti. Bensì, in rigorosa classifica, delle città più trafficate al mondo secondo l’Inrix Global Traffic Scorecard 2021 pubblicato da Inrix Inc.

Il report ha identificato e classificato le tendenze di traffico e mobilità in più di 1000 aree urbane in 50 Paesi diversi, inclusa l’Italia, valutando sia il grado di impatto, ossia un pendolarismo calcolato in base alla popolazione di una città e al ritardo attribuibile alla congestione, che le ore perse nel traffico, intese come numero totale di ore perse durante i periodi di punta del pendolarismo rispetto alle condizioni di flusso libero. A queste valutazioni ha poi aggiunto i dati che riguardano l’impatto degli incidenti e la loro influenza sui ritardi di viaggio, i Vehicle-Miles Traveled o VMT (la distanza percorsa all’interno di un’area geografica per un periodo di tempo specificato) e infine la velocità dell’ultimo miglio, cioè la velocità con cui un conducente può aspettarsi di percorrere un miglio in centro città durante le ore di punta.

Miscelando tutti i parametri è venuta fuori la classifica delle città più trafficate al mondo nel 2021, anno caratterizzato dalla ripresa della mobilità a livelli importanti, grazie al progressivo allentamento delle restrizioni per il Covid-19, ma con numeri ancora inferiori rispetto al periodo pre-pandemia.

Rimanendo dentro i nostri confini nazionali, la top ten delle città con maggior traffico sono oltre le citate Roma e Palermo, Torino, Milano, Lecco, Verona, Genova, Bolzano, Busto Arsizio, Napoli.

Non c’è dubbio che negli ultimi anni il rapporto complesso fra città e mobilità abbia assunto un ruolo centrale nelle strategie nazionali ed europee. In tale contesto, la pianificazione integrata e un approccio di sistema assumono un ruolo chiave nella capacità di gestire un percorso virtuoso di innovazione della mobilità urbana senza subirla. E sarà la tecnologia a completare il processo per diventare una città sostenibile e smart.

Stiamo parlando della raccolta e gestione di dati e informazioni sulla mobilità attraverso i devices installati a bordo dei veicoli e, grazie ai Big Data Analytics, alla sempre più crescente capacità e velocità di analisi, simulazione e interpretazione dei fenomeni. Ed è proprio questo il mestiere di Vem Solutions (società del Gruppo Viasat) che mette a disposizione delle amministrazioni le proprie competenze al fine di rileggere il sistema di mobilità con una consapevolezza nuova, alla luce delle evoluzioni e innovazioni, e di orchestrare in un quadro armonico gli investimenti per promuovere con un approccio di sistema la mobilità sostenibile.

Per maggiori informazioni >

Related news

Torna su